22 Tammuz 5780 - 14 Jul 2020 Tue

Un Pensiero al Giorno (HaYomYom)


Domenica                                                     22 Tamùz                                          5703

Mio padre disse: Un aforisma chassìdico rende la testa chiara ed il cuore terso; una buona condotta chassìdica riempie la casa....
Leggi Tutto

HaYomYom: Sabato, 30 Menachem Av 5779 Pubblicato il 30 Agosto, 2019

Martedì                                      30 Menachem Av, Capomese                            5703 Si comincia a recitare LeDavìd orì (pag. 81). L’uso nella casa del Rebbe (e uso  Chabad, in generale), è di esercitarsi nel suono dello shofàr, durante questo giorno. Il secondo giorno del Capomese, si inizia a suonare lo shofàr dopo la preghiera. L’Admòr HaZakèn, all’inizio, usava pronunciare dei brevi […]


HaYomYom: Venerdì, 29 Menachem Av 5779 Pubblicato il 30 Agosto, 2019

Lunedì                                                 29 Menachem Av                                       5703 Il servizio deve provenire da un proprio sforzo. Il livello che si può raggiungere quando si è presi per mano e, passo passo, si è guidati dall’alto, è molto più elevato; ha molto più valore, però, il servizio che deriva da un proprio sforzo personale.


Elùl: anticipare la Redenzione Pubblicato il 30 Agosto, 2019

mese elul

Credere nell’avvento di Moshiach ed attenderlo è uno dei Tredici Principi di Fede sui quali si fonda l’Ebraismo. Affinché il nostro servizio Divino sia efficace, noi dobbiamo porci in esso in una condizione che sia già di redenzione e, allo stesso tempo, aspettare, chiedere e pretendere che venga la Redenzione.


HaYomYom: Giovedì, 28 Menachem Av 5779 Pubblicato il 29 Agosto, 2019

Domenica                                            28 Menachem Av                                       5703 Vi sono, in generale, due approcci per guarire una malattia del corpo: 1) Curare il particolare organo o facoltà, che presenta un problema, essendo malato o debole; 2) rafforzare gli organi sani e le loro facoltà, così che essi possano avere la meglio e guarire gli organi o le facoltà […]


Elùl e la teshuvà Pubblicato il 29 Agosto, 2019

La teshuvà riflette un grande e struggente desiderio di aderire a D-O, desiderio che aggiunge energia e vigore ad ogni aspetto del nostro adempimento della Torà e delle mizvòt.


Il potere della vista Pubblicato il 29 Agosto, 2019

occhi_vedere

Al contrario dell’era presente, nella quale noi vediamo solo entità materiali ed il Divino viene percepito come una forza esterna, in quella futura noi vedremo direttamente come il Divino è la vera realtà di tutta l’esistenza.


HaYomYom: Mercoledì, 27 Menachem Av 5779 Pubblicato il 28 Agosto, 2019

Sabato                                                  27 Menachem Av                                      5703  Benedici il Capomese Elùl. Recita l’intero libro dei Salmi la mattina presto. Giorno di farbrenghen. Il mese di Elùl è il mese della revisione dei conti. Nel mondo materiale, se un uomo d’affari vuole condurre i suoi affari nel modo migliore, per trarne il massimo profitto, egli deve fare periodicamente […]


HaMelech ba sadè (‘il Re nel campo’) Pubblicato il 28 Agosto, 2019

il-re-nel-campo

La vicinanza di D-O al Suo popolo si esprime, in particolare, nel mese di Elùl, come risulta dalla suggestiva parabola dell’Admòr HaZakèn, del ‘re nel campo’.


HaYomYom: Martedì, 26 Menachem Av 5779 Pubblicato il 27 Agosto, 2019

Venerdì                                               26 Menachem Av                                       5703 Dai discorsi di mio padre: Nell’”Esodo dall’Egitto” della Chassidùt, vi è una mizvà di narrare verbalmente l’uscita dall’Egitto, di raccontare storie chassìdiche e di recepirle interiormente, fin nel più profondo. Bisogna sapere, che ogni storia costituisce un insegnamento per la vita. Ogni storia deve apportare (in chi l’ascolta) un buon […]


Una benedizione nascosta Pubblicato il 27 Agosto, 2019

Per consentire all’uomo di esercitare la libera scelta, D-O ha dato all’empietà la possibilità di opporsi alla santità. Ma dato che questa capacità del male esiste solo per fornire una base per la scelta, il male cessa di esistere quando l’uomo sceglie di fare il bene.