Il regalo, che D-O ci vuole dare Pubblicato il 8 August, 2019

A tutti i bambini! C'è un bellissimo regalo che ci aspetta. Come fare per averlo? Venite e leggete...  

  Il Sabato che precede il 9 di Av, è chiamato Shabàt Chazòn. Chazòn vuol dire ‘visione’. HaShem infatti, in questo Shabàt, ci fa vedere il Terzo Tempio! Sapete a cosa ciò assomiglia? Alla storia di un padre, che

comprò un vestito molto bello e prezioso per  suo figlio. Il figlio indossò quel vestito così caro, ma non si preoccupò di starvi attento, e così, un giorno il bel vestito si ruppe. Il padre preparò allora un altro abito per il figlio, ma anche questo, molto presto si stracciò, per la sua noncuranza.

     Cosa fece allora il padre? Preparò un terzo abito per il figlio, ma non glielo diede da indossare. Solo di tanto in tanto glielo fece vedere, dicendogli:” Guarda, se ti comporterai bene ti lascerò indossare il vestito!” Il padre mostrava il bel vestito al figlio, perché questi si abituasse a prendere la strada giusta.

      Quando il padre vide che suo figlio aveva cambiato strada, e che il suo buon comportamento era diventato per lui naturale, gli diede da indossare quel vestito così bello e prezioso.

      Due volte  HaShem ci ha dato il Tempio, ma noi non ci siamo comportati bene, e due volte esso è stato distrutto. Cosa ha fatto allora HaShem? Ha preparato un Terzo Tempio, bello e prezioso, ma non ce lo ha dato, perché lo potessimo adoperare. Solo ogni tanto ce lo fa vedere, perché impariamo a migliorare il nostro comportamento. Se vogliamo riceverlo presto, dobbiamo tutti fare uno sforzo.

      In questo periodo dei primi nove giorni di Av, ed anche fino al quindici del mese, il Rebbe ha chiesto a tutti i bambini di aumentare, ogni giorno di più il loro impegno, studiando ogni giorno qualcosa di nuovo nella Torà, dicendo ogni giorno qualche Tehilim (Salmi di Davide) in più, dando ogni giorno qualche moneta di Zedakà in più di quanto si è abituati, ed anche aiutando il nostro prossimo con atti di bontà. E che tutto questo sia fatto con gioia. Certo HaShem ne sarà felice e ci darà subito il regalo, che ci ha promesso.

Lascia un commento

Devi essere registrato per pubblicare un commento.