13 Tammuz 5781 - 23 Jun 2021 Wed

Un Pensiero al Giorno (HaYomYom)


Giovedì                                                      12  Tamùz                                            5703

Compleanno del Rebbe, R. Yosef Yzchak, nel 5640 (1880). In questo giorno,...

Read More »

.
Leggi Tutto

HaYomYom: Domenica, 18 Shvàt 5781 Pubblicato il 31 Gennaio, 2021

Domenica                                                   18 Shvàt                                                  5703 Il Zemmach Zedek disse a suo figlio, mio nonno, che il maamàr ‘Umareihèm uma’asseihèm‘ in Torà Or, Ytrò, è il primo discorso che il Magghìd pronunciò, quando egli assunse la guida dei chassidìm, a Shavuòt del 5521 (1761). L’Admòr HaZakèn sentì il maamàr da R. Mendel Horodoker, autore del Prì HaArez, […]


I Dieci Comandamenti Pubblicato il 31 Gennaio, 2021

Nella parashà di Itrò, la Torà narra della promulgazione della Torà da parte di D-O stesso, mentre in una successiva parashà, Vaetchannàn, il Matàn Torà è riferito, nella narrazione che Moshè Rabèinu ne fa. In questa ripetizione del racconto del Matàn Torà, è possibile trovare un insegnamento centrale riguardo tutta la Torà.


HaYomYom: Sabato, 17 Shvàt 5781 Pubblicato il 29 Gennaio, 2021

Sabato                                                      17 Shvàt                                                    5703 Durante la lettura della Cantica del mare, si sta in piedi. Haftarà: U’Dvorà ishà nevià. Vi è un’usanza di mangiare grano saraceno in questo Shabàt. Nel Shabàt di Beshallàch del 5621 (1861), il Zemmach Zedek pronunziò il maamàr ‘Reù ki HaShem’, pubblicato in Likutèi Torà. Dopodichè egli disse a suo figlio, […]


HaYomYom: Venerdì, 16 Shvàt 5781 Pubblicato il 29 Gennaio, 2021

Venerdì                                                      16 Shvàt                                                  5703 Mio padre disse: “Freddezza ed eresia sono separate solamente da una sottile paratia!” È detto: “Poichè l’Eterno, tuo D-o, è un fuoco che consuma.” La Divinità è una fiamma di fuoco. Lo studio della Torà e la preghiera devono essere fatti con un cuore appassionato, così che “tutte le mie ossa […]


L’espressione del bene interiore Pubblicato il 28 Gennaio, 2021

L’intento della creazione è che questo mondo materiale ed ogni suo elemento sia trasformato in una dimora per D-O, il che include anche quegli elementi che inizialmente si oppongono alle forze della santità. Alla fine, ogni aspetto dell’esistenza servirà ad uno scopo positivo.


HaYomYom: Mercoledì, 15 Shvàt 5781 Pubblicato il 28 Gennaio, 2021

Giovedì                                                      15 Shvàt                                                  5703 Non viene recitato il tachanùn. Al momento di stampare la seconda parte di Torà Or, i chassidìm, sapendo che il Zemmach Zedek aveva scritto delle note e dei commenti ai maamarìm contenuti in esso, insistettero perchè egli li pubblicasse insieme ai maamarìm. Egli, però, rifiutò. Dopo di ciò, egli sognò che […]


Saper riconoscere cos’è l’essenziale Pubblicato il 28 Gennaio, 2021

manna

Quando noi ariamo e seminiamo la terra perché da essa ne spunti il grano, il processo ci sembra del tutto naturale. Noi pensiamo allora che, se vi è qualcuno da ringraziare, questo è l’uomo che ha seminato ed arato e la terra che ha prodotto il raccolto. Ma la manna che abbiamo ricevuto nel deserto, viene ad insegnarci il modo che D-O ha, in generale, di sostentarci anche qui ed oggi.


Il Capodanno degli Alberi Pubblicato il 27 Gennaio, 2021

7 specie

Il quindicesimo giorno del mese di Shvàt, Capodanno degli alberi, ci permette, non solo di assaggiare con gioia tutti i frutti che D-O ci ha dato, ma anche di ritrovare in essi un gusto ed una comprensione rinnovata del nostro servizio Divino.


L’uomo è come un albero del campo Pubblicato il 27 Gennaio, 2021

L’uomo, come l’albero, ha un potenziale di crescita del tutto particolare. Si tratta, infatti, di una crescita che comporta un salto di qualità: dal seme, ad un livello completamente nuovo e differente. Il Capodanno degli Alberi ci fornisce l’energia per questo salto, anche riguardo la crescita del nostro servizio Divino.


Due guerre, due insegnamenti Pubblicato il 27 Gennaio, 2021

Amalek

Muovere guerra contro il nostro Amalèk spirituale, e fare ciò con la forza di Moshè, produce un effetto che influenza ogni luogo, anche quello più lontano dalla santità, e ciò sarà a sua volta una fase nella preparazione per ricevere la parte più nascosta ed interiore della Torà, che sarà rivelata dal nostro Giusto Moshiach, presto, ai nostri giorni.