HaYomYom: Martedì 5 Adàr 2 5779 Pubblicato il 12 Marzo, 2019

Venerdì                                                   5 Adàr 2                                                  5703

Lo studio della parte rivelata della Torà, lo studio della Chassidùt ed il servizio che si esprime nelle azioni, sono tutti quanti un imperativo. Non solo non è possibile pensare che una parte venga soppiantata dall’altra o prenda il posto di un’altra, ma, al contrario, la loro relazione è simbiotica, permettendo loro un arricchimento reciproco: Un ignorante non può essere un chassìd (Avòt 2:5), per cui lo studio del Talmùd e dell’halachà sono assolutamente necessari. Chi è un chassìd? Colui che si comporta con pietà verso il suo Creatore, si deve studiare, quindi, la Chassidùt, e lo scopo ultimo di ogni studio è, dopotutto, il servizio che si esprime nelle azioni.

Lascia un commento

Devi essere registrato per pubblicare un commento.