HaYomYom: Mercoledì, 26 Tishrei 5781 Pubblicato il 14 Ottobre, 2020

Lunedì                                                    26 Tishrei                                                5704

L’interpretazione del verso: “La Tua parola è eterna nei cieli, HaShem” (Salmi 119:89) è citata dall’Admòr HaZakèn (Tanya, parte seconda, cap I e parte IV, cap. 25) in nome del Baal Shem Tov, nonostante questa interpretazione la si trovi anche nel Midràsh Tehillìm, come è scritto in Likutèi Torà, nel maamàr: Ki bayòm hazè yechapèr. L’Admòr HaZakèn, però, ebbe una buona ragione per fare ciò. ‘Fu nel secondo giorno della Creazione, che D-O disse: “Sia una distesa” (Genesi 1:6), ed è questa (la parola) che “è eterna nei cieli”‘. L’aver associato questa interpretazione al Baal Shem Tov, doveva servire a ricordare per sempre, che questi era nato nel secondo giorno della settimana (parallelo al secondo giorno della Creazione), il 18 (chai) di Elùl.

Lascia un commento

Devi essere registrato per pubblicare un commento.