11 Kislev 5783 - 05 Dec 2022 Mon

Un Pensiero al Giorno (HaYomYom)


Mercoledì                                            11 Kislèv                                                     5704

A questo punto compaiono nel testo Ebraico correzioni al Siddùr-Con-Chassidùt, che sono significative solamente in...

Read More »

.
Leggi Tutto

HaYomYom: Lunedì, 6 Marcheshvàn 5783 Pubblicato il 31 Ottobre, 2022

Giovedì                                                  6 Cheshvàn                                              5704 Quando l’Admòr HaZakèn volle benedire R. Yekutièl Liepler con la ricchezza, questi disse di non volerla; egli non voleva che la ricchezza venisse a distrarlo dallo studio della Chassidùt e dall’impegno nel servizio Divino. Quando il Rebbe volle benedirlo con una lunga vita, la sua risposta fu: “Ma non una ‘vita […]


Procediamo verso la meta Pubblicato il 30 Ottobre, 2022

Nonostante il Matàn Torà abbia già avuto luogo, noi non abbiamo ancora ricevuto la Torà nella sua interezza, con tutti i suoi segreti, poiché solo ai ‘Giorni di Moshiach’ meriteremo la rivelazione della Torà nella sua completezza. Per questo, noi ci troviamo anche ora nell’attitudine costante di adempiere al comando di Lech Lechà, di andare e procedere ogni giorno verso il grande fine della rivelazione della Torà nuova da parte del nostro Giusto Moshiach.


HaYomYom: Domenica, 5 Marcheshvàn 5783 Pubblicato il 30 Ottobre, 2022

  Mercoledì                                              5 Cheshvàn                                              5704 Il popolo Ebraico è paragonato alle stelle che brillano nell’alto dei cieli. Alla loro luce, anche chi cammina nel buio della notte, non sbaglierà strada. Ogni Ebreo, uomo o donna, possiede sufficiente energia morale e spirituale per influenzare amici e conoscenti, e condurli alla luce.


HaYomYom: Sabato, 4 Marcheshvàn 5783 Pubblicato il 28 Ottobre, 2022

Martedì                                                 4 Cheshvàn                                               5704  Lo studio quotidiano della Torà è cruciale per la vita stessa. Ciò riguarda non solo l’anima di chi studia, ma anche quella dei suoi famigliari. Ciò procura, infatti, che l’atmosfera in casa sia un’atmosfera di Torà e di timore di D-O.


HaYomYom: Venerdì, 3 Marcheshvàn 5783 Pubblicato il 28 Ottobre, 2022

Lunedì                                                      3 Cheshvàn                                           5704 (Continuazione del discorso precedente) “Bereshìt” è una parashà gioiosa, anche se la fine non è così “piacevole”. (La parashà di) Noach ha  il diluvio, ma alla fine della settimana, con la nascita di nostro padre Avraham, è gioiosa. La settimana veramente gioiosa, però, è quella della parashà di Lech Lechà. Noi […]


HaYomYom: Giovedì, 2 Marcheshvàn 5783 Pubblicato il 27 Ottobre, 2022

Domenica                                                 2 Cheshvàn                                           5704 Da un discorso di mio padre, alla conclusione dello Shabàt Lech Lechà del 5651 (1890): Nei primi anni della sua guida, l’Admòr HaZakèn dichiarò pubblicamente, “Bisogna vivere con il tempo”. Da suo fratello, R. Yehuda Leib, gli anziani chassidìm scoprirono che il Rebbe intendeva, che bisogna vivere con la parashà della […]


Le acque lodano D-O Pubblicato il 26 Ottobre, 2022

Il diluvio appare come punizione, ma per quel che riguarda l’intenzione Divina, si trattò di una purificazione ed elevazione del mondo.


Le acque di Noè Pubblicato il 26 Ottobre, 2022

arca_di_noe[1][1]

Quando i problemi e le difficoltà della vita sembrano sommergerci, così come le acque del diluvio coprirono la terra, possiamo rifugiarci nell’arca, nelle parole della Torà e della preghiera. Quegli stessi problemi, allora, invece di ostacolarci, diventeranno il mezzo che ci consentirà di elevarci.


HaYomYom: Mercoledì, 1 Marcheshvàn 5783 Pubblicato il 26 Ottobre, 2022

Sabato                                     1 Cheshvàn, Shabàt Capo Mese                           5704 A Minchà e lunedì e martedì della prossima settimana (Lech Lechà), la terza alyà (“Israel“) inizia con Vayerà HaShem el Avram ecc. Il Rebbe, mio padre, disse una volta a qualcuno durante una yechidùt: Da quando D-O disse a nostro padre Avraham, “Va’ via dal tuo paese, ecc.” […]


HaYomYom: Martedì, 30 Tishrei 5783 Pubblicato il 25 Ottobre, 2022

Venerdì                                30 Tishrei, 1° giorno di Capo Mese                        5704 Nell’Hallèl – si ripete Hodu l’HaShem (pag. 243) dopo ognuno dei successivi tre versi: Yomàr na, ecc., anche quando si prega da soli. I versi VeAvraham zakèn, ecc. e Zevadya yshmerèini ecc. vanno detti tre volte.