I quattro bicchieri Pubblicato il 19 Gennaio, 2023

La Torà usa quattro diverse espressioni per descrivere la redenzione del popolo Ebraico dall’Egitto, e i quattro bicchieri di vino che si bevono ogni anno, nella sera del sèder di Pèsach, corrispondono proprio a queste quattro espressioni. Anche nell’ultimo giorno di Pesach, durante la ‘Seudàt Moshiach’, si bevono i quattro bicchieri.


Didan Nezach – “La vittoria è nostra” Pubblicato il 29 Dicembre, 2022

Il 5 di Tevèt, una data da festeggiare e da ‘vivere’, risvegliando il nostro legame con i libri sacri, un legame vivo e vitale, che ha la forza di affrettare la rivelazione di Moshiach.


Il miracolo di Chanukkà Pubblicato il 22 Dicembre, 2022

Parlando di Chanukkà, subito si affaccia alla nostra mente il concetto di miracolo. Eppure, proprio in questo miracolo, riguardante l’ampolla d’olio, D-O fonde natura e miracolo in una singolare sequenza. Come mai?


I lumi di Chanukkà ed i lumi di Shabàt Pubblicato il 22 Dicembre, 2022

shabbat_hanukah

Chanukkà rappresenta il servizio del pentimento, nel quale l’oscurità esterna stessa viene illuminata, rappresentando così anche l’unione di due tipi di servizio, quello dei zadikìm e quello dei baalèi teshuvà.


Chanukkà: una luce che illumina il mondo intero Pubblicato il 21 Dicembre, 2022

Come dal Tempio usciva una luce che illuminava il mondo intero, così i lumi di Chanukkà illuminano tutto l’ambiente circostante, portando un’influenza di santità e di purezza.


L’insegnamento di Chanukkà Pubblicato il 21 Dicembre, 2022

Quando la nostra fiducia in D-O si fa completa, si può rivelare in noi una forza, che ci permette di andare anche al di là della logica, ed ecco che, allora, vediamo aprirsi la strada del miracolo.


Quello che si impara dalle leggi di Chanukkà Pubblicato il 20 Dicembre, 2022

I lumi di Chanukkà che noi accendiamo sono fatti di sostanze materiali, come olio, stoppino e simili, ma quando l’uomo li accende, essi illuminano, con una luce che l’occhio può vedere, ma che non è solo una luce materiale. Questi lumi si trasformano infatti in qualcosa di completamente spirituale.


Guardarsi da una mano estranea Pubblicato il 19 Dicembre, 2022

La guerra dei Chashmonaim contro i Greci si conduce in ogni tempo ed in ogni luogo. L’Ebreo deve risvegliare l’“ampolla d’olio puro” che è in lui, nel profondo della sua anima, e con la sua forza egli potrà affrontare tutte le difficoltà e conservare la purezza della fede ebraica.


Chanukkà, la festa dei segreti più nascosti Pubblicato il 18 Dicembre, 2022

L’olio caratterizza la festa di Chanukkà ed esso rappresenta anche la parte più segreta e profonda della Torà, quella parte che sta per rivelarsi nella sua pienezza e completezza, con la Gheulà vera e completa


Salute del corpo e salute dell’anima Pubblicato il 13 Dicembre, 2022

alter-rebbe

L’uomo, in genere, non ha una sensazione degli organi del proprio corpo. Quando egli li percepisce, quando ‘si ricorda’ di uno di essi? Quando si ammala, quando sente dolore, è stanco, indolenzito o debole. La stessa cosa accade riguardo allo spirito.