Lo zelo di Pinchàs Pubblicato il 12 Luglio, 2022

Giudicare un Ebreo, non è cosa che tocca a noi di fare. Solo D-O, infatti, può vedere cosa c’è, veramente, nel cuore di ognuno di noi. A noi spetta, invece, di guardare l’altro Ebreo, sempre con occhio positivo.


Da dove viene il Messia? Pubblicato il 5 Luglio, 2022

balak-donkey

Come è possibile che una parashà della Torà venga chiamata col nome di Balàk, un goi, oltretutto malvagio?! Il Messia prende origine dalla discendenza di Balàk! Questo, per insegnarci che è possibile trasformare il male, come ‘Balàk re di Moàv’, nel bene più eccelso, ‘il Regno della casa di Re David e del Re Messia’.


Una casa piena di Libri Pubblicato il 21 Giugno, 2022

Quando l’Ebreo sente la Presenza di D-O in ogni atto ed in ogni istante, egli sprigiona ciò in modo così evidente, da ricordare anche agli altri, che lo vedono, il nostro legame assoluto con D-O, che si rivela e si mantiene nel compimento dei Suoi precetti


La Guida della generazione. Pubblicato il 17 Giugno, 2022

Rebbe[1]

Dal Matàn Torà in poi, da Moshè, Yehoshùa ed ogni loro estensione, impariamo chi è la Guida della generazione e qual’è il suo compito, senza il quale il popolo d’Israele non potrebbe nè esistere, nè portare a compimento la sua missione, di preparare una dimora per D-O in questo mondo.


Al di là della logica (Chukkàt) Pubblicato il 17 Giugno, 2022

luchot

Quando il rispetto della Torà e delle mizvòt non è limitato dalla logica e dall’intelletto, si crea lo spazio perchè si riveli la volontà più vera e più profonda dell’Ebreo, quella che sgorga direttamente dall’Essenza stessa della sua anima.


Ogni Ebreo è un sacerdote Pubblicato il 6 Giugno, 2022

Se riuscissimo a percepire l’anima e la casa di ogni Ebreo, come un Santuario per D-O, ed è questa, di fatto, la loro vera realtà, vedremmo trasformarsi ogni nostro gesto, dal più semplice e normale, in un atto sacro, esattamente come il sacerdote compiva in santità il suo servizio nel Tempio.

  


La Torà ed il numero tre Pubblicato il 3 Giugno, 2022

shavuot05[1]

Il mese di Sivàn, il terzo mese, è il mese del Matàn Torà, che segna l’unione fra D-O ed il Suo popolo, ed è proprio il numero tre, il simbolo di questa unione.


Ahavàt Israel Pubblicato il 24 Aprile, 2022

“Ama il tuo prossimo come te stesso”. Il Baal Shem Tov ha stabilito l’Ahavàt Israel come fondamento della Chassidùt. Ogni Ebreo deve impegnarsi nell’Ahavàt Israel e da qui verrà a lui tutto il bene e tutta l’abbondanza.


Cosa ci insegna la morte dei figli di Aharòn? Pubblicato il 21 Aprile, 2022

Riguardo Nadàv e Aviàhu, la Torà parla di un peccato, al seguito del quale essi persero la vita. Di fatto, dietro questo ‘peccato’, c’è un insegnamento profondo e fondamentale, che riguarda ogni Ebreo.


11 Nissàn Pubblicato il 12 Aprile, 2022

Il giorno del compleanno è un giorno speciale. L’undici di Nissàn, è il compleanno del Rebbe ed il significato di ciò riguarda e tocca tutti noi. La gioia che ne deriva, è la più grande.