22 Iyyar 5784 - 30 May 2024 Thu

Un Pensiero al Giorno (HaYomYom)


Giovedì                                                      22 Iyàr                                                 5703

          37° giorno dell'omer

Una volta, in un periodo di tempo fra il 5544...

Read More »

.
Leggi Tutto

Un asino particolare Pubblicato il 5 Gennaio, 2024

Un asino e più significati legati ad Avraham, Moshe ed il Re Moshiach.


L’Ebreo riceve da D-O la forza di operare nel mondo Pubblicato il 17 Novembre, 2023

L’Ebreo è l’inviato di D-O nel mondo, che ha il compito di trasformare tutto il mondo in una dimora per D-O, attraverso la Torà e le mizvòt. Per assolvere al suo compito, D-O fornisce l’Ebreo di forze senza limite, come senza limite sono le forze di D-O Stesso.


Il bambino vince il gigante Pubblicato il 16 Novembre, 2023

Noi siamo di fronte a un mondo nel quale il male prevale e che appare come minaccioso. Ma noi abbiamo la forza di non lasciarci impressionare dagli ostacoli del mondo e continuare ad occuparci di Torà e mizvòt, e preparare il mondo per la Redenzione completa.


Dal possesso di un uomo comune a quello di un re Pubblicato il 9 Novembre, 2023

Il diritto del popolo d’Israele al possesso della Terra d’Israele nella sua interezza iniziò di fatto con l’acquisto del primo luogo: la ‘Grotta di Machpelà’. Avraham pagò il pieno valore di quel luogo e nessuna nazione del mondo può venire a contestare nulla!


Illuminiamo il mondo Pubblicato il 5 Novembre, 2023

Il servizio Divino di illuminare la dimensione materiale del mondo per mezzo delle mizvòt è proprio ciò che realizza l’intento stesso della creazione Divina, una dimora per D-O in questo mondo.


Mutare la propria natura per salvare delle vite Pubblicato il 3 Novembre, 2023

Quando all’uomo si presenta un caso che riguarda la salvezza di un Ebreo, in senso materiale o spirituale, egli non deve perdersi in alcuna considerazione, ma agire con tutti i mezzi e con tutte le sue forze.


La capacità di sacrificarsi che porta Moshiach Pubblicato il 1 Novembre, 2023

Il vero auto-sacrificio lo si fa senza calcolo. L’unica considerazione, l’unico pensiero è cosa D-O vuole e richiede da me in questo momento. In questo senso, l’Akedà fu il primo esempio di auto-sacrificio.


‘Ed io non sono che polvere e cenere’ Pubblicato il 30 Ottobre, 2023

La grandezza dell’attributo di benevolenza di nostro Padre Avraham proviene dalla consapevolezza della propria nullità. Impariamo da questa condotta di nostro Padre Avraham.


A volte la pressione è utile Pubblicato il 29 Ottobre, 2023

Quando un uomo pecca e giustifica il proprio peccato con diverse motivazioni, tutte queste pretese non sono che un velo esteriore, atto a coprire l’arroganza dell’istinto del male che ha preso il sopravvento sull’uomo. Se riusciamo a battere l’istinto del male e a sottometterlo, esse si dissolveranno allora da sole.


L’Ebraismo inizia nei miracoli Pubblicato il 29 Ottobre, 2023

Il popolo d’Israele è un popolo che, nella sua essenza, va al di là della natura. Anche il legame fra l’Ebreo e D-O non è limitato dalla logica, né dalla comprensione intellettuale. Esso nasce dall’essenza stessa dell’Ebreo, che è una parte di D-O Stesso!