21 Av 5781 - 30 Jul 2021 Fri

Un Pensiero al Giorno (HaYomYom)


Domenica                                           21 Menachem Av                                        5703

Essere attivi nelle vie della Chassidùt significa che, anche quando un chassìd è al...

Read More »

.
Leggi Tutto

Per non sbagliare strada Pubblicato il 22 Luglio, 2021

La vita è piena di bivi, di momenti di dubbio. La scelta è nelle nostre mani, così D-O ha stabilito. Egli, però, ci ha dato una segnaletica chiara e visibile, e seguendola, si è certi di arrivare!


La “Seudàt Moshiach” Pubblicato il 1 Aprile, 2021

Nell’ultimo giorno di Pèsach risplende una luce particolare, la luce di Moshiach. Noi possiamo accogliere dentro di noi questa luce con un pasto molto particolare: “Il pasto di Moshiach”, come ci è stato tramandato dal Baal Shem Tov.


Il “disarmo”, come in Isaia Pubblicato il 10 Febbraio, 2021

La spinta al disarmo è un presagio della realizzazione della profezia di Isaia che dice:“… spezzeranno le loro spade per farne vomeri, e le loro lance per farne falci; nessun popolo alzerà la spada contro l’altro, e non impareranno più la guerra.”


Anche le nazioni Lo riconosceranno Pubblicato il 4 Dicembre, 2020

La Redenzione riguarda tutto il mondo, e le nazioni del mondo non potranno fare altro che riconoscere che c’è un Padrone del mondo. Quel momento sarà un segno, che la Redenzione è già qui!


Yud Tet Kislèv: la storia Pubblicato il 4 Dicembre, 2020

2013-11-19 21 29 24

Il giorno di Yud Tet (19) del mese di Kislev viene chiamato dai chassidìm: Chag haChaghim, festa delle feste, o anche Capodanno della Chassidùt. Per comprendere meglio il valore e l’importanza di questo giorno, conviene ricordarne il significato, attraverso il racconto della sua storia

 .


Vayshlàch e Yud Tet Kislev Pubblicato il 2 Dicembre, 2020

sorgente

Ogni Ebreo è importante, ogni Ebreo ha un compito. La forza e la sorgente di luce che c’è in noi, ci permette di essere gli emissari scelti ed amati da D-O, per preparare in questo mondo la Sua dimora.


La voce dello Shofàr Pubblicato il 15 Settembre, 2020

Un re mandò il proprio figlio lontano, ad apprendere nuove conoscenze. Il figlio, però, non fece esattamente quel che il padre si aspettava da lui, tanto che…



Chài Elùl Pubblicato il 6 Settembre, 2020

La vitalità del mese di Elùl, che viene poi trasmessa a tutto l’anno, è racchiusa e viene sprigionata dal 18 di Elùl, il giorno della nascita dei due grandi luminari, i fondatori della Chassidùt in generale e della Chassidùt Chabad. La luce che la Chassidùt porta all’Ebreo è l’assaggio della luce che ci illuminerà nella Gheulà vera e completa, che si sta ormai per rivelare.


La Chassidùt: il nostro risveglio. Pubblicato il 29 Agosto, 2018

risveglio

Il 18 di Elùl è il giorno della nascita di Israel Baal Shem Tov, colui che permise al nostro popolo di emergere dall’oscuro sonno spirituale nel quale era affondato, sussurandogli all’orecchio il suo nome: Israel.


La ‘danza della pioggia’! Pubblicato il 7 Novembre, 2013

Tutti i paesani erano raccolti nella sinagoga del paese. Sul podio, un oratore, con voce dura, piena di disprezzo e occhi fiammeggianti, parlava al pubblico. Il Baal Shem Tov, interrompendo le orribili parole dell’oratore, disse:“Cari Ebrei, sappiate che D-O vi ama e non vi vuole vedere tristi. Anzi…” A quelle parole, i cuori si riempirono di nuovo di speranza, e poco dopo… ecco, il miracolo!