22 Heshvan 5782 - 28 Oct 2021 Thu

Un Pensiero al Giorno (HaYomYom)


Sabato                                                     22 Cheshvàn                                           5704

Uno degli insegnamenti del Magghìd di Mezrich, che l'Admòr HaZakèn udì, nel primo periodo che...

Read More »

.
Leggi Tutto

L’odissea di Avraham Pubblicato il 13 Ottobre, 2021

heaven-s-road-1080p-wallpaper-middle-size

Il percorso spirituale di una persona comporta il trascendere le proprie normali abitudini e modi di pensare, per arrivare a toccare il proprio nucleo essenziale Divino. Ed è questo il messaggio che il comando Divino, Lech Lechà, rivolto ad Avraham Avìnu, trasmette ad ogni Ebreo ed in ogni tempo, guidandolo nel suo servizio.


Shabàt Bereshìt Pubblicato il 30 Settembre, 2021

pioggia

Lo Shabàt che benedice il mese di MarCheshvàn, è lo strumento che ci dà la forza di portare l’elevatezza della santità, che ha permeato tutto il periodo delle feste del mese di Tishrei, nella nostra vita di tutti i giorni, al nostro ritorno nel mondo del quotidiano, che ci aspetta alla fine di questo mese

 .


L’Ebreo deve ‘conquistare territori’ Pubblicato il 30 Settembre, 2021

“Tutta la terra appartiene al Santo, Benedetto Egli sia” e lo scopo finale del mondo materiale è di “farne per Lui, sia Egli benedetto, una dimora nei mondi inferiori”, secondo anche il noto detto, che l’Ebreo deve fare di ogni luogo nel quale egli si trovi, ‘Terra d’Israele’, facendo penetrare la santità Divina in ogni luogo ed in ogni campo.


Più la cosa è importante, più grandi sono gli ostacoli Pubblicato il 29 Settembre, 2021

bereshit

È proprio l’istinto stesso del male ad insegnare all’uomo l’importanza delle cose, e a portarlo ad un migliore rispetto dei precetti. Come?

.


La Creazione del mondo. Pubblicato il 29 Settembre, 2021

5781 anni fa, D-O creò il mondo! E poi? La creazione si è fermata lì? Il mondo, da allora esiste di per sé? La Chassidùt ci rivela il segreto della Creazione, un miracolo che avviene ad ogni istante.


Non fuggire dal compito Pubblicato il 17 Dicembre, 2020

Yosèf il Giusto era ad un livello molto più elevato dei suoi fratelli. Egli era in grado di rimanere collegato a D-O, non soltanto nell’isolamento e nella fuga dalle occupazioni del mondo, ma anche nel turbine della vita attiva di questo mondo. L’elevatezza della via di Yosèf il Giusto è dovuta al fatto che essa rappresenta lo scopo di tutta la Creazione: creare in questo mondo una dimora per D-O.