11 Heshvan 5782 - 17 Oct 2021 Sun

Un Pensiero al Giorno (HaYomYom)


Martedì                                                   11 Cheshvàn                                           5704

(A questo punto, nel testo Ebraico, appaiono delle correzioni a quanto scritto su...

Read More »

.
Leggi Tutto

Affrontare Par’ò Pubblicato il 19 Gennaio, 2021

All’uomo è stata affidata la missione di fare di questo mondo una dimora per D-O, e ciò è possibile solo quando l’egocentrismo è annientato. Un arrogante egoismo, infatti, impedisce alla Presenza Divina di manifestarsi.


Si può sempre ritornare Pubblicato il 18 Gennaio, 2021

La possibilità dell’Ebreo di ritornare alla propria radice. all’unione col proprio Creatore, è illimitata, e questo è possibile verificarlo, paradossalmente, dalla storia delle piaghe che colpirono il faraone!


L’essenza dello scopo della Creazione Pubblicato il 17 Gennaio, 2021

Dall’uscita dall’Egitto è possibile comprendere quale sia il nostro compito nel mondo, per attuare lo scopo della sua creazione.


Trasformare l”acqua’ in ‘sangue’ Pubblicato il 12 Gennaio, 2021

Per uscire anche oggi dall’Egitto, dai limiti e dalle ristrettezze, dobbiamo conoscere la via da percorrere. La Torà ce la insegna accompagnandoci passo per passo.


Il lavoro dei “mattoni” dell’Ebreo Pubblicato il 8 Gennaio, 2021

In ogni particolare nella Torà si trovano necessariamente nascosti dentro significati interiori più profondi. Cosa nasconde il fatto che l’inizio della schiavitù sia passato in particolare attraverso la fabbricazione di mattoni? Cosa vi è di speciale nella fabbricazione di mattoni rispetto ad altri lavori?


Oltre la logica Pubblicato il 7 Gennaio, 2021

Moshè ed Aharòn, comandati da D-O, si rivolgono al Faraone. La logica delle cose, una visione realistica, sembrano essere dalla parte del Faraone. L’Ebreo, però, non va secondo la logica, poichè D-O Infinito è con lui, ed Egli è al di sopra della logica.


Dobbiamo sapere, che noi siamo nella Gheulà! Pubblicato il 5 Gennaio, 2021

Shemòt. I nomi dei Figli d’Israele, che scesero in Egitto, hanno un significato ed un valore del tutto particolari. Essi ci parlano di Gheulà, e ci insegnano il vero significato dell’esilio, un significato del tutto positivo, che sta a noi rivelare.


‘Esodo’: ogni giorno, noi usciamo dall’Egitto. Pubblicato il 4 Gennaio, 2021

Ogni giorno, noi dobbiamo sentirci, come se noi stessi entrassimo, oggi, nell’esilio dell’Egitto, ed uscissimo da esso. Ma la condizione vera e reale dei Figli d’Israele, è quella di essere al di sopra dell’esilio. (Mayan Chai – p. Shemòt)


Shemòt Pubblicato il 4 Gennaio, 2021

Il nome di una persona serve alla sua comunicazione col prossimo: un dato ‘esteriore’ che serve a farsi riconoscere ed a relazionarsi con gli altri. Eppure, il nome ha un aspetto molto più profondo, quello dell’essenza stessa dell’anima…


‘Vayechì’: gli anni migliori di Yacov Pubblicato il 31 Dicembre, 2020

Solo dove c’è Torà, può esserci la vera vita. Ed allora, anche il luogo più buio, si trasforma in una fonte di luce, e ciò, grazie al servizio dell’Ebreo.