16 Av 5782 - 13 Aug 2022 Sat

Un Pensiero al Giorno (HaYomYom)


Lunedì                                                 15 Menachem Av                                       5703

Dalle annotazioni di mio padre: La superiorità del 15 di Av rispetto...

Read More »

.
Leggi Tutto

Offrire l’essenza Pubblicato il 20 Aprile, 2022

Al tempo di Moshiach, noi saremo consapevoli della Volontà dell’Eterno e l’adempiremo come cosa ovvia e naturale, dato che i precetti, allora, non esprimeranno il semplice rapporto del popolo d’Israele con D-O, ma piuttosto la loro essenza unificata.


Non per ogni cosa ci dobbiamo entusiasmare Pubblicato il 7 Febbraio, 2022

L’altare, in generale, rappresenta il cuore, dove viene acceso il fuoco dell’amore per D-O.


L’ “altare” resta sempre puro Pubblicato il 6 Febbraio, 2022

machazit hashekel

L’altare è la cosa principale del Santuario ed esprime la dedizione completa a D-O, la distruzione del proprio ego nel fuoco dell’amore per D-O. Qui, in questo posto, l’impurità non ha alcun potere! L’altare simbolizza l’essenza dell’anima di ogni Ebreo, il punto interiore di Ebraismo che è in lui, che non perde mai la sua purezza.


“Segnali di fumo” Pubblicato il 13 Settembre, 2021

La teshuvà di Yom Kippùr sgorga dalla parte più profonda del nostro cuore, un livello che va completamente al di là della logica e della comprensione. Essa deriva dal rivelarsi dell’essenza stessa della propria anima, rivelazione che è resa possibile dalla teshuvà, che nasce dall’amore per D-O.