20 Tishri 5782 - 26 Sep 2021 Sun

Un Pensiero al Giorno (HaYomYom)


Martedì                      20 Tishrei, 4° giorno di Mezza Festa Succòt                    5704

Durante i movimenti con il lulàv (pag. 240),...

Read More »

.

Il 3 di Tamùz Pubblicato il 9 Giugno, 2021

Rebes[1]

Ci avviciniamo al mese di Tamùz, e con esso al 3 di Tamùz, data che segna l’inizio della Gheulà, dove i miracoli, che penetrano e coinvolgono la natura, vestendosi di essa, si svolgono a ritmo così serrato, da sembrarci, ormai, un fatto naturale, portando il mondo alla sua vera meta: essere una dimora, in cui D-O Si possa rivelare completamente ai nostri occhi.


Cambiamenti nella natura del mondo Pubblicato il 5 Maggio, 2021

Due epoche contraddistingueranno i “Giorni di Moshiach”. Inizialmente non vi sarà alcun mutamento nell’opera della creazione, mentre successivamente vi saranno innovamenti in essa, come promesso dai nostri profeti. Se lo meriteremo, tutto si condurrà nella maniera più rapida, accompagnata dai più grandi miracoli, già dall’inizio della Redenzione, e così non vi sarà separazione fra le due epoche.


Cosa si impara dai miracoli Pubblicato il 25 Gennaio, 2021

Il miracolo ci porta alla consapevolezza della sovranità Divina che regna su tutto, e sarà proprio questo riconoscimento a permetterle di rivelarsi agli occhi di tutti nella Gheulà vera e completa.


Kislèv, il mese dei miracoli Pubblicato il 6 Novembre, 2020

L’andamento ‘normale’ del mondo è pieno di miracoli, che noi, ormai abituati, non riconosciamo. Solo quando vi è una rivelazione nuova, noi riconosciamo il miracolo. L’insegnamento della Chassidùt, la rivelazione della dimensione più profonda e segreta della Torà, permette nuove rivelazioni nella conduzione del mondo: un tempo di miracoli, che prepara alla rivelazione di Moshiach.


Pioggia di miracoli Pubblicato il 18 Giugno, 2020

Quando i miracoli si susseguono l’un l’altro, ti lasci andare, poiché ti senti presa per mano da D-O Stesso e accompagnata ad ogni passo.

 


Nissàn, il mese dei miracoli Pubblicato il 13 Marzo, 2020

Il mese di Nissàn, che stiamo per accogliere, ci insegna che l’Ebreo può scegliere di rimanere nei limiti della natura, dimenticando la sua essenza Divina, oppure può scegliere di rivelarla, scoprendo così, che nulla può opporsi o ostacolare la sua libertà, come nulla può limitare D-O Stesso. D-O, la Torà e l’Ebreo sono una cosa sola. La vera natura dell’Ebreo è miracolosa di per sè, e Nissàn ci aiuta a rivelarla.


Pubblicizzare i miracoli Pubblicato il 15 Gennaio, 2015

“Come nei giorni della vostra uscita dall’Egitto, Io vi mostrerò prodigi”. Essendo noi così vicini alla Redenzione completa, per prepararci ad un tale cambiamento, dobbiamo cominciare a pubblicizzare i miracoli che D-O opera in questo mondo, rivelando la Sua attiva e costante Presenza.