23 Iyyar 5784 - 31 May 2024 Fri

Un Pensiero al Giorno (HaYomYom)


Giovedì                                                      22 Iyàr                                                 5703

          37° giorno dell'omer

Una volta, in un periodo di tempo fra il 5544...

Read More »

.
Leggi Tutto

Il segreto del numero ‘otto’ Pubblicato il 2 Aprile, 2024

Sheminì: nell’ottavo giorno, al termine dell’inaugurazione del Santuario nel deserto, gli Ebrei godettero della rivelazione Divina, una Luce Infinita, trascendente, che potè scendere nel mondo, proprio in quel giorno. Qual’è il significato di quell’ottavo giorno e che parte ha l’Ebreo in questa rivelazione dell’Infinito?


Custodire il Tempio Pubblicato il 1 Aprile, 2024

The-Messianic-Age

Ogni Ebreo rappresenta un santuario in cui far risiedere la Presenza Divina, e non solo lui stesso, ma anche la sua casa e tutti gli altri oggetti che egli possiede e coi quali serve D-O. La Torà ci insegna la necessità particolare per noi di custodire, dare rilevanza, onore e rispetto ad ogni aspetto del nostro servizio Divino.


Il Santuario che espia il peccato del Vitello d’Oro Pubblicato il 9 Marzo, 2024

Questo è il nostro compito: riconoscere la realtà unica di D-O, e indirizzare tutta la nostra vita ed anche tutte le nostre attività quotidiane allo scopo di rivelare la santità nel mondo: “Ed Io dimorerò in loro”.


Il nostro lavoro, correlato al lavoro per il Santuario Pubblicato il 8 Marzo, 2024

Anche atti semplici come il mangiare, il dormire o il lavorare devono essere fatti come parte del proprio servizio Divino, e in questo modo noi facciamo un Santuario per Lui in questo mondo.


Costruiamo il Santuario Pubblicato il 7 Marzo, 2024

Ogni nostra azione in questo mondo ha una funzione determinante per la costruzione di un Santuario per D-O, ed il vero Santuario per D-O deve essere il mondo intero!


Lo Shabàt e il Santuario Pubblicato il 6 Marzo, 2024

teruma 3

Quando una persona vive la propria vita, sapendo che è la benedizione Divina la responsabile del proprio sostentamento, egli non sarà consumato dal desiderio di ricchezza e la sua capacità di creare una vera unione con chi lo circonda, per costruire un Santuario per D-O, ne sarà infinitamente accresciuta.


Una consolazione pronta da tempo Pubblicato il 5 Marzo, 2024

La consolazione con la quale si confortò il popolo d’Israele, immerso nell’esilio dell’Egitto, fu poter vedere con i loro occhi gli alberi con i quali sarebbe stato costruito il Santuario, al tempo della loro redenzione.


Ogni Ebreo è “oro”. Pubblicato il 14 Febbraio, 2024

Dalla costruzione del Santuario e dalle offerte per esso, noi possiamo trarre moltissimi insegnamenti, ed in particolare, la possibilità di riconoscere quanto sia prezioso l’Ebreo.

  


I lumi di Chanukkà Pubblicato il 14 Dicembre, 2023

I lumi di Chanukkà hanno un potere di illuminare, che è persino superiore a quelli della Menorà del Tempio. Una luce di Gheulà, che illumina già nell’esilio


Anche nel deserto, noi erigiamo un Santuario a D-O Pubblicato il 15 Maggio, 2023

offerta delle donne

D-O non ha limitato le forze della santità, legandole solo a determinate condizioni. In ogni luogo dove un Ebreo arrivi, sia esso un deserto materiale o spirituale, egli ha tutta la forza e la capacità necessarie ad erigere un Santuario a D-O.