11 Kislev 5783 - 05 Dec 2022 Mon

Un Pensiero al Giorno (HaYomYom)


Mercoledì                                            11 Kislèv                                                     5704

A questo punto compaiono nel testo Ebraico correzioni al Siddùr-Con-Chassidùt, che sono significative solamente in...

Read More »

.
Leggi Tutto

“La Sua destra mi abbraccia” Pubblicato il 13 Ottobre, 2022

Sukkah

Il legame fra l’essenza dell’Ebreo e quella di D-O si rivela nella festa di Succòt, un legame così forte da essere indistruttibile. Questo legame è come un “abbraccio” con cui D-O avvolge l’Ebreo a Succòt, ed esso si esprime nel precetto della succà.


Ospiti nella succà Pubblicato il 13 Ottobre, 2022

Nel periodo dell’esilio, il popolo d’Israele si trova nella condizione di ‘ospite’, mentre il posto vero e naturale dell’Ebreo è accanto alla tavola di suo padre, il Santo, benedetto Egli sia.


Nella Succà Pubblicato il 12 Ottobre, 2022

SUKKAH_HOURS_LP

Entrando nella Succà, e ad ogni azione che noi compiamo in essa, accade all’Ebreo qualcosa del tutto speciale ed unico. Essere consapevoli di ciò, ci permetterà di vivere la nostra festa di Succòt con immensa gioia, vitalità e ricchezza spirituale.


Un’anima si è accesa Pubblicato il 9 Ottobre, 2022

mivzaim-succot

Quel passante era un Ebreo, ma pretendeva che questa realtà non gli appartenesse. Non voleva avere nulla a che fare né con la religione, né, soprattutto, con i religiosi, che solo gli stessero lontani. Eppure, dopo essere entrato nella Succà…

 


La Succà e ‘l’insonnia’. Pubblicato il 30 Settembre, 2020

Come Yacov Avìnu ci insegna, col dire: “Certamente in questo luogo c’è l’Eterno ed io non lo sapevo”, dispiacendosi di avervi dormito, così anche la santità eccezionalmente elevata che ci avvolge, quando entriamo nella succà, costituisce il motivo per non dormire in essa.