8 Sivan 5784 - 14 Jun 2024 Fri

Un Pensiero al Giorno (HaYomYom)


Giovedì                                         7 Sivàn, 2° giorno di Shavuòt                          5703

Procedura per la congregazione, durante la benedizione da parte...

Read More »

.

La zedakà equivale a tutti i precetti Pubblicato il 13 Febbraio, 2024

I nostri Saggi dicono che facendo la carità, la mente ed il cuore della persona vengono raffinati. Chi fa la carità costruisce un muro di difesa, che lo protegge dalle forze del male nel mondo: ogni moneta che si dà costituisce una maglia dell’armatura, che impedisce alle ‘frecce’ di colpire. Di fatto, la carità, più che fare del bene al povero, fa del bene a chi dà.


L’occasione che D-O ci dà. Pubblicato il 21 Settembre, 2023

L’Ebreo riceve in regalo dieci giorni, in cui compiere e perfezionare il suo avvicinamento a D-O. Da questo servizio, verrà per tutti noi un buon e dolce anno.


Una duplice consolazione Pubblicato il 28 Luglio, 2023

Attraverso il suo servizio, l’Ebreo ha il potere di fondere insieme le due dimensioni di spiritualità e materialità, fino alla loro unione finale e definitiva, la duplice consolazione che si rivelerà col Terzo Tempio.


‘Ama il tuo prossimo come te stesso’ Pubblicato il 23 Luglio, 2023

ahavat iasrael

Amare se stessi è un fatto naturale, che non occorre imparare, ma amare l’altro, anche quando non ci piace e ci da fastidio…!? Come può la Torà pretendere di comandare ai nostri sentimenti? La vera domanda, che dobbiamo porci, però, è: ‘Chi è, veramente, per noi, il nostro prossimo, l’altro Ebreo?