22 Tammuz 5780 - 14 Jul 2020 Tue

Un Pensiero al Giorno (HaYomYom)


Domenica                                                     22 Tamùz                                          5703

Mio padre disse: Un aforisma chassìdico rende la testa chiara ed il cuore terso; una buona condotta chassìdica riempie la casa....
Leggi Tutto

Yud Tet Kislèv: la storia Pubblicato il 15 Dicembre, 2019

2013-11-19 21 29 24

Il giorno di Yud Tet (19) del mese di Kislev viene chiamato dai chassidìm: Chag haChaghim, festa delle feste, o anche Capodanno della Chassidùt. Per comprendere meglio il valore e l’importanza di questo giorno, conviene ricordarne il significato, attraverso il racconto della sua storia

 .


Tre tipi di liberazione: tre forme di servizio Pubblicato il 15 Dicembre, 2019

arresto dell

La forma più elevata di pace e liberazione dai propri oppressori è quando si arriva ad incontrare il proprio oppressore e a trasformarlo in un amico fedele.


HaYomYom: Domenica, 17 Kislèv 5780 Pubblicato il 15 Dicembre, 2019

Martedì                                                        17 Kislèv                                            5704 La Chassidùt Chabad apre le porte alle stanze della chochmà e della binà (sapienza e comprensione), alla conoscenza e al riconoscimento di “Colui che parlò ed il mondo fu”, con una comprensione intellettuale,  che è in grado di risvegliare i sentimenti del cuore, con emozioni derivanti da questa comprensione intellettuale, mostrando la strada attraverso la quale […]


HaYomYom: Sabato, 16 Kislèv 5780 Pubblicato il 13 Dicembre, 2019

Lunedì                                                        16 Kislèv                                              5704 Un principio fondamentale della filosofia Chabad è che la mente, che per sua natura innata governa sul cuore, debba sottomettere il cuore al servizio Divino, utilizzando lo strumento dell’intelletto (il potere creativo della mente), la comprensione ed una profonda contemplazione della grandezza del Creatore dell’universo.


Vayshlàch e Yud Tet Kislev Pubblicato il 13 Dicembre, 2019

sorgente

Ogni Ebreo è importante, ogni Ebreo ha un compito. La forza e la sorgente di luce che c’è in noi, ci permette di essere gli emissari scelti ed amati da D-O, per preparare in questo mondo la Sua dimora.


HaYomYom: Venerdì, 15 Kislèv 5780 Pubblicato il 13 Dicembre, 2019

Domenica                                                  15 Kislèv                                               5704 (Compare qui una correzione a Torà Or parashàt Vayèshev, rilevante solo in Ebraico. Il traduttore.) L’Admòr HaZakèn disse a suo figlio, l’AdmòrHaEmzaì: “Il nonno (il Baal Shem Tov, che l’Admòr HaZakèn chiamava ‘nonno’) disse che bisogna avere mesiràt nefesh (una dedizione completa, fino all’auto-sacrificio) per l’ahavàt Israel (l’amore per l’altro Ebreo), […]


Angeli reali Pubblicato il 13 Dicembre, 2019

vyeshlach

D-O manda l’anima di ogni Ebreo in questo mondo fisico e materiale, per sceverare e purificare il mondo. Yacov Avìnu ci insegna che la via per riuscire in questa missione è quando la parte più essenziale e spirituale dell’anima resta attaccata alla santità Divina.


HaYomYom: Giovedì 14 Kislèv 5780 Pubblicato il 12 Dicembre, 2019

Sabato                                                    14 Kislèv                                                  5704 La Benedizione del Pasto (pag. 88-94) va detta su una coppa di vino, anche in mancanza di dieci (persone che abbiano mangiato insieme). La coppa va tenuta nel palmo della mano, con le dita protese verso l’alto. Si tiene la coppa in mano da Rabotai mir velen benchen fino alla fine […]


Il 19 di Kislèv ed il compito di ogni Ebreo Pubblicato il 12 Dicembre, 2019

Le “sorgenti”, e cioè la parte interiore, più profonda e nascosta della Torà, non devono rimanere nel luogo dal quale esse hanno origine, il luogo più elevato della santità. Le “sorgenti” devono uscire con forza e scorrere fino a raggiungere i luoghi più remoti e lontani. Questo è l’insegnamento del 19 di Kislèv.


HaYomYom: Mercoledì, 13 Kislèv 5780 Pubblicato il 11 Dicembre, 2019

Venerdì                                                  13 Kislèv                                                  5704 Mio padre disse: “La Chassidùt cambia la realtà e rivela l’essenza. L’essenza dell’Ebreo non può venire calcolata e valutata, poiché essa è una parte dell’Essenza (di D-O), e chiunque afferra una parte dell’Essenza, è come se l’afferrasse tutta. Così come l’Essenza è illimitata, anche la parte è illimitata. Ciò è simile […]