29 Elul 5782 - Domenica, 25 settembre 2022



È uscito l’ultimo numero di


“Ricercate il Signore mentre Lo si può trovare, invocateLo mentre è vicino” (Yeshayahu 55:6) Pubblicato il 25 Settembre, 2022

padre-e-figlio-tramonto

L’amore di D-O per il popolo d’Israele durante i ‘Dieci Giorni di Teshuvà’ è come quello descritto dal verso: “Poiché Israele non è che un ragazzo ed Io lo amo” (Hoshea 11: 1), come un padre ama il suo bambino piccolo di un amore essenziale, che non dipende dalla condotta del figlio, tanto che non cessa di amarlo anche quando il bambino si comporta male.


Ad ogni Ebreo è data una forza particolare Pubblicato il 23 Settembre, 2022

Nei ‘Dieci Giorni di Teshuvà’, ad ogni Ebreo è data dall’alto una forza particolare. Ognuno ha la possibilità di avvicinarsi a D-O, elevandosi al punto tale da poter arrivare ad un vero e proprio attaccamento alla propria fonte: il Santo, benedetto Egli sia.


La qualità essenziale di Rosh HaShanà Pubblicato il 23 Settembre, 2022

Come è importante comprendere il servizio della teshuvà, che caratterizza in particolar modo i giorni che vanno da Rosh HaShanà a Yom Kippùr, così è indispensabile comprendere la base indispensabile, che ci permette di accedere a questo servizio e di farlo nostro. Questa base è espressa dalla qualità essenziale di Rosh HaShanà….


La forza di sradicare montagne Pubblicato il 22 Settembre, 2022

montagna

A volte, si presentano degli ostacoli nel nostro servizio Divino, e fra questi ce ne sono alcuni che ci appaiono insormontabili come ‘montagne’. La verità è però che all’Ebreo è data la forza di sradicare una montagna.


Un Rosh HaShanà del tutto speciale! Pubblicato il 22 Settembre, 2022

In un kibbuz tipico Israeliano, non religioso, nessuno penserebbe di organizzare un miniàn per pregare, nemmeno a Capodanno. Quella volta, però, sembrava dover andare diversamente, solo che a completare il numero del miniàn, mancava il decimo…


La posizione ferma dell’Ebreo Pubblicato il 21 Settembre, 2022

Quando si tratta di Torà e mizvòt, all’Ebreo è richiesto di essere fermo e deciso. La forza per ciò, può derivargli solo dall’amore, che unisce il popolo d’Israele, in virtù dell’anima Divina, che lega ogni Ebreo a D-O ed al suo compagno Ebreo, in un’unità inscindibile.


Rosh HaShanà Pubblicato il 21 Settembre, 2022

suono dello shofar 3

Rosh HaShanà è il momento in cui l’Ebreo si lega completamente a D-O, accettandoLo come suo Padre e Re, e gridando a Lui dal più profondo del suo cuore.


La vera unione non può essere spezzata Pubblicato il 20 Settembre, 2022

Il Midràsh paragona il popolo d’Israele a un fascio di steli: ogni stelo isolato si rompe facilmente, ma quando un gruppo di steli viene legato insieme in un unico fascio, spezzarli diventa impossibile.


Incoroniamo il Re Pubblicato il 19 Settembre, 2022

rosh-hashana

Un servizio speciale è richiesto all’Ebreo a Rosh HaShanà (Capodanno): l’accettazione completa ed indiscussa del Regno di D-O, accompagnata da un completo e totale annullamento davanti a Lui. A questo potrà seguire la rivelazione del legame speciale ed unico che lega l’Ebreo al suo Creatore: l’unione essenziale fra D-O ed il Suo popolo.


Tu hai la forza, questo è un dato di fatto! Pubblicato il 19 Settembre, 2022

C’è chi dice: “Ai nostri giorni è difficile osservare l’Ebraismo senza compromessi.” Ed è qui che la Torà stabilisce: “Voi vi trovate qui fermi e saldi “, come dato di fatto. È un fatto che l’Ebreo stia eretto con tutta la forza e decisione, ed abbia la possibilità di fare la volontà di D-O. Egli deve solo rivelare le forze che si celano in lui.


Vicino a te Pubblicato il 18 Settembre, 2022

sentiero

Nel cuore di ogni Ebreo vi è un amore occulto per D-O. Con la meditazione, la contemplazione e lo sforzo, possiamo scoprire l’amore per D-O che si trova dentro di noi, e portarlo a manifestarsi nella nostra vita quotidiana.


Una relazione più profonda con D-O Pubblicato il 15 Settembre, 2022

Uno dei credo fondamentali dell’Ebraismo è il nostro riconoscimento del bene che D-O ci elargisce costantemente. Il precetto delle primizie fu stabilito per dimostrare che noi non siamo degli ingrati nei confronti del bene che D-O ci elargisce. In un senso più vasto, ogni aspetto della vita di una persona è in qualche modo paragonabile alle ‘primizie’, ossia ad un modo di esprimere il ringraziamento a D-O per tutta la Sua bontà.


‘Pulizie’ in vista di Rosh HaShana Pubblicato il 15 Settembre, 2022

Come c’è bisogno di lavare e lucidare bene un recipiente, prima di mettervi dentro qualcosa di prezioso, così, prima di Rosh HaShanà, vi è la necessità di una purificazione spirituale, che viene operata tramite i brani di ammonizione.


La gioia di uno è la gioia di tutti Pubblicato il 14 Settembre, 2022

offerta delle primizie

La vera unità del popolo Ebraico trova espressione proprio quando gli Ebrei, nel loro stato di individui distinti e separati, sono comunque anche allora realmente uniti come una cosa sola, poiché la loro unità deriva dal fatto che essi, in virtù della Fonte comune delle loro anime, sono veramente una cosa sola.


Elùl e la teshuvà Pubblicato il 14 Settembre, 2022

La teshuvà riflette un grande e struggente desiderio di aderire a D-O, desiderio che aggiunge energia e vigore ad ogni aspetto del nostro adempimento della Torà e delle mizvòt.